In Osservatorio Pharmatrend

Il mercato del beauty continua a riservare alla farmacie luci e ombre, a causa di segmenti che nel terzo trimestre 2017 mostrano andamenti contrastanti. Mostrano il segno meno tanto nei valori quanto nei volumi, per esempio, i prodotti per la bellezza maschile, che chiudono il periodo luglio-settembre con una contrazione dell’8,9% nei fatturati e del 6,3% nei consumi. Poche le eccezioni a livello regionale.

 

Bellezza maschile, l’andamento regionale

Dati aggiornati al III trimestre 2017, sell out prezzi al pubblico.

In netta controtendenza il segmento dei prodotti per la bellezza femminile. Nel trimestre il comparto cresce a volumi e valori (+3,3 e +3,1% rispettivamente), anche se in un paio di regioni i numeri sono fortemente negativi.

 

Bellezza femminile, l’andamento

Dati aggiornati al III trimestre 2017, sell out prezzi al pubblico.

Segno meno anche per i prodotti unisex, che nel trimestre fanno -2,6% a volumi e -2,1% a valori rispetto allo stesso periodo del 2016. Friuli Venezia Giulia e Val d’Aosta si riconfermano le peggiori come negli altri segmenti del beauty.

 

Bellezza unisex, l’andamento

Dati aggiornati al III trimestre 2017, sell out prezzi al pubblico.

In fortissima crescita il segmento delle fragranze e altri prodotti di bellezza, i cui numeri però non devono entusiasmare più di tanto perché la loro incidenza sul mercato complessivo della farmacia è minimo. A volumi e valori, in ogni caso, la crescita è a due cifre o più in tutte le regioni, senza eccezione.

 

Fragranze e altri prodotti, l’andamento

Dati aggiornati al III trimestre 2017, sell out prezzi al pubblico.


Fonte: IQVIA Multichannel View. Proprietà riservata, vietata la riproduzione.

Recommended Posts