Filiera

Visitatori, ordini e ricavi in crescita a due cifre anche nel terzo trimestre dell’anno per Farmaè, la piattaforma di e-commerce che presidia il mercato della salute e del benessere anche offline, con otto parafarmacie e un beauty store. E’ quanto emerge dal consuntivo al 30 settembre approvato ieri (12 ottobre) dal consiglio di amministrazione della società, quotata sul mercato Aim di Borsa Italiana: nel periodo giugno-settembre, dicono i dati, la parafarmacia online ha registrato ricavi pari a 15,7 milioni di euro, +65% rispetto allo stesso periodo del 2019. In crescita anche visitatori e clienti dei due portali del gruppo, www.farmae.it e www.beautye.it (9,6 milioni e 214mila rispettivamente, +66 e +51%), così come gli ordini, +60% in tre mesi (341 mila vs. 213 mila).

Numeri più che lusinghieri anche se si allarga lo sguardo ai primi nove mesi dell’anno: i ricavi crescono del 72% e raggiungono i 47,1 milioni di euro, i visitatori sono 30,4 milioni (+90%) i clienti 653mila (+65%), gli ordini oltre un milione (+73%). Quanto alle vendite, nel trimestre le transazioni hanno sommato 1,8 milioni di pezzi (+58% sullo stesso periodo del 2019) e nei nove mesi hanno superato i 5,4 milioni (+74%). «Chiudiamo i primi nove mesi dell’anno in forte crescita» commenta Riccardo Iacometti, founder e amministratore delegato di Farmaè spa «nonostante la stagionalità che da sempre contraddistingue i mesi estivi e che impatta in maniera decisa sui risultati, proseguiamo nel nostro percorso di sviluppo consolidando, trimestre dopo trimestre, risultati che confermano la bontà della strada intrapresa. Il mercato e un sempre maggiore numero di clienti dimostrano di apprezzare le nostre piattaforme, la vastità dei nostri prodotti, l’efficienza dei nostri servizi e, in generale, l’esperienza di acquisto che, per via dei mutamenti vissuti dal Paese da inizio anno, ha portato gli italiani sempre di più verso l’e-commerce».

Recommended Posts
Send this to a friend