Strata (Apoteca Natura): partiti i lavori della rete a “tre velocità”, già 35 le farmacie Centro Salute

Filiera

Sono al momento 35, ma l’obiettivo è di arrivare a una sessantina nel 2022, le farmacie che hanno aderito al modello Centro Salute di Apoteca Natura, il format del network imperniato su un’offerta di prestazioni diagnostiche che vanno dall’autoanalisi alla telemedicina. E’ l’istantanea che arriva dal cantiere dove si sta lavorando alla realizzazione della rete a “tre velocità” presentata questa primavera da Apoteca Natura: tre diversi livelli di adesione e altrettanti format differenziati per contenuti di servizio – Corner Apoteca Natura, Farmacia Apoteca Natura e Centro Salute Apoteca Natura – con quest’ultimo ad attirare le maggiori attenzioni, in questo presente di tamponi e vaccinazioni.

Gianluca Strata, direttore generale di Apoteca Natura: come procede lo sviluppo della rete a “tre velocità”?
Negli incontri con i farmacisti che organizziamo sul territorio per presentare il nostro progetto riscontriamo forte interesse per il posizionamento del format Centro Salute. Ma ottengono ampi consensi anche gli altri cluster: sono oltre un centinaio, per esempio, le farmacie che hanno aderito finora al cluster Corner Apoteca Natura, con le quali portiamo a un totale di circa 700 i punti vendita aderenti alla rete Apoteca Natura.

Facciamo il punto sul format Centro Salute…
Stiamo pianicando le ristrutturazioni delle prime farmacie, anche se negli esercizi che hanno rinnovato di recente l’allestimento procediamo soltanto a un adattamento al format e alla riorganizzazione dell’assortimento per “mondi di salute”, il nostro category distintivo. Stiamo lavorando anche alla centralizzazione delle negoziazioni con l’industria, all’integrazione dei software gestionali delle farmacie nella nostra piattaforma di rete, alla standardizzazione dei team con job description delle varie figure, alla realizzazione di indicatori univoci per la valutazione del personale.

Uno degli elementi distintivi del progetto riguardo a questo format è il convenzionamento con assicurazioni e imprese della sanità privata…
Infatti, ma per potersi proporre su questo mercato è necessario disporre di strumenti certificati, perché altrimenti assicurazioni e casse private non possono convenzionarti. Siamo quindi al lavoro per certificare i nostri device di autoanalisi, grazie anche al supporto dell’Ospedale Careggi di Firenze.

La standardizzazione è un processo ineludibile per un format che proietta la farmacia verso qualcosa di simile alle retail clinic, è però legittimo chiedersi quanto possa essere di ostacolo – in questo processo – il fatto di essere un network di farmacie di fatto indipendenti…
I farmacisti titolari che hanno aderito a questo format ne sposano il concetto perché ci credono. Ci deve quindi essere anche la disponibilità ad adeguarsi al modello. Tamponi e vaccinazioni in farmacia stanno dimostrando che un conto è dispensare e un altro è offrire servizi in modo continuativo e strutturato. Cambiano i flussi, l’organizzazione, l’uso degli spazi.

 

Il concept Centro salute declinato nelle comunali di Firenze

Il concept del livello di affiliazione Centro salute nelle applicazioni già realizzate in alcune delle farmacie fiorentine Afam che fanno capo ad Apoteca Natura. Foto in alto: il logo che caratterizza l’insegna della comunale di viale Europa; la filosofia che informa la distribuzione degli spazi. Foto sotto: angolo dedicato all’attesa e al consiglio; il corner dei servizi debitamente separato dall’area commerciale (comunale di Ponte a Greve).

 

Appunto, gli spazi. Nel caso di attività estemporanee come tamponi e vaccini si può anche ricorrere a gazebo o altre sistemazioni provvisorie, con autoanalisi e telemedicina no. Come affrontate la questione nelle farmacie del cluster Centro salute?
Innanzitutto affiliamo a questo cluster soltanto le farmacie che dispongono di spazi adeguati. Come dicevo, poi, chi abbraccia questo format fa una scelta concettuale, quindi accetta una riorganizzazione dell’allestimento che separa il flusso delle ricette dagli altri e razionalizza l’assortimento, per accrescere lo spazio dedicato ai servizi. Le farmacie comunali Apoteca Natura di viale Europa e Ponte a Greve, a Firenze, rappresentano un’ottima esemplificazione del format (vedi foto sopra, ndr).

E per quanto concerne la distribuzione sul territorio?
Garantiamo che tra le quattro farmacie più vicine a ogni esercizio aderente al cluster Centro Salute non ci siano altri affiliati. Per le farmacie che aderiscono invece al livello Corner Apoteca Natura, l’esclusiva si riduce ad una.

E’ interessante la vostra scelta di puntare sulla sanità privata: finora, le farmacie hanno quasi sempre ragionato su servizi collocati sotto l’ombrello del Ssn, con risultati non sempre esaltanti…
Osserviamo quello che sta accadendo nei Paesi circostanti. E anche quello che sta accadendo qui: altri guardano con interesse al cosiddetto Terzo settore, perché non possono farlo le farmacie? Come detto c’è il problema della certificazione di strumenti e procedure, ma fatto salvo questo aspetto la sanità privata mostra grande interesse per il nostro canale.

In effetti, alle compagnie assicurative farebbe molto comodo una rete di prossimità che agevolerebbe i controlli ricorrenti e i check up preventivi…
E non solo. Stiamo pensando di dotarci di personale infermieristico dipendente, al momento su Firenze; stiamo ragionando sulle opportunità che possono offrire i 15 studi di medicina di famiglia che gestiamo attraverso l’Afam (la municipalizzata in cui sono inquadrate le 22 farmacie comunali del capoluogo toscano, che fanno capo ad Apoteca Natura, ndr); infine, stiamo ragionando su servizi per l’aderenza terapeutica tipo Pillpack, aiutati dal fatto che le comunali di Trento, anch’esse affiliate alla rete, utilizzano il sistema Sempli Farma di Remedio. L’unico scoglio che ci frena è la poca chiarezza sul piano normativo.

Tabella di marcia?
Il cantiere è aperto, procederemo per tappe e qualcosa si vedrà già nel nuovo anno. Ma il lavoro è complesso e preferiamo procedere senza accelerazioni.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend