Apoteca Natura, tre cluster di affiliazione per una promessa più chiara al cliente

Filiera

Tre diversi livelli di affiliazione alla rete, per consentire a ogni farmacista titolare di trovare la collocazione che preferisce, e un nuovo format che trasforma la farmacia in un “centro salute” con le carte in regola per competere nel mercato della sanità privata e integrativa. E’ il progetto di ristrutturazione e riorganizzazione del network che Apoteca Natura – il circuito di oltre 600 farmacie indipendenti del gruppo Aboca – ha presentato oggi in videoconferenza alla stampa di settore. «La legge sulla concorrenza del 2017» ha spiegato Gianluca Strata, direttore generale di Apoteca Natura «sta lentamente trasformando il mondo della farmacia. E’ un’evoluzione che andrà avanti ancora per anni, e noi in questo mercato che sta cambiando vogliamo recitare un ruolo di leadership, con un approccio “benefit” che significa mettere le persone davanti al prodotto».

Per riuscirci, però, è indispensabile che la rete renda perfettamente leggibile al consumatore il proprio posizionamento. «Nel Regno Unito» ha ricordato Strata «la gente non dice faccio un salto in farmacia, dice vado da Boots, oppure da Lloyds. E’ quello che nel tempo accadrà anche in Italia, il nostro progetto punta a fare di Apoteca Natura una rete riconoscibile dal consumatore e con una promessa chiara e decifrabile».

Occorre dunque che il network faccia un passo avanti: «Finora siamo stati una rete a più velocità» ha continuato Strata «anzi a 600 velocità, perché ogni farmacista titolare decideva con quale profondità far parte della rete. Oggi però diventa indispensabile dare coerenza all’affiliazione, con una segmentazione resa ordinata dall’insegna così come dai livelli di servizio».

Di qui il progetto di riorganizzazione del network, che andrà a strutturarsi su tre diversi livelli (o cluster) di adesione: il format “Corner Apoteca Natura”, dove l’adesione al network si esplicita in un’offerta di prodotti e soluzioni naturali del gruppo Aboca con un listino esclusivo a marchio di insegna, in linea con il posizionamento del circuito; il format “Farmacie Apoteca Natura”, che all’assortimento del primo livello aggiunge anche i servizi alla persona di cui il network già dispone o disporrà, come la piattaforma Healt&Loyalty System per la profilazione dei clienti o l’app per acquisti a distanza, aderenza terapeutica, home delivery e click& collect; infine il livello “Centro salute”, dove si collocheranno le farmacie che metteranno in campo, oltre ad assortimento e servizi dei livelli precedenti, un’offerta di prestazioni diagnostiche di media complessità (telemedicina, per esempio) in regime privato o in convenzione con assicurazioni e compagnie della sanità integrativa.

 

Apoteca Natura, i tre nuovi livelli di affiliazione della rete

Corner Apoteca Natura. Specializzazione assortimentale nell’area dell’automedicazione per incrociare al meglio la domanda crescente di salute naturale.
Formazione tecnico-scientifica dedicata, con possibilità di far accedere lo staff ai corsi residenziali o in remoto previsti per la rete.
Protocolli di consiglio esclusivi, strutturati in collaborazione con medici di medicina generale, medici specialisti e pediatri, per qualificare lo staff e promuovere il consiglio complementare.
Caratterizzazione degli spazi espositivi tramite visual e reglette con planogrammi stagionali dei due scaffali riservati ad Apoteca Natura e del retrobanco.
Riconoscibilità esterna con vetrofania.
Condizioni commerciali sul listino Aboca con premi sell-out riservati, speciali condizioni commerciali sul listino Apoteca Natura.
Esclusiva di territorio, sistemi di incentivazione del personale.

Farmacia Apoteca Natura. Oltre ai contenuti del livello corner: Piano marketing on demand e Piano di lavoro personalizzato con sistema di pianificazione assortimentale per ogni esigenza di salute.
Piattaforma Health & Loyalty System per seguire realmente il percorso di Salute delle persone.
Servizi di prevenzione permanenti con il patrocinio della Simg e di altre società scientifiche.
Caratterizzazione degli spazi espositivi tramite visual e reglette con planogrammi stagionali degli scaffali riservati ad Apoteca Natura e del retrobanco.
Riconoscibilità esterna con insegna e/o vetrofania.
Condizioni commerciali sul listino Aboca con sconto fisso e premi sell out riservati, speciali condizioni commerciali sul listino Apoteca Natura.
Affiancamento periodico di un team specializzato in ambito gestionale con Key Account Manager e tecnico-scientifico con Tutor della Formazione.
Adesione al modello benefit.

Farmacia Centro Salute. Oltre ai contenuti dei livelli precedenti: ottimizzazione di tutto l’assortimento di libera vendita con esposizione secondo il format per mondi di salute.
Affiancamento periodico di un team specializzato, con focus sulla gestione delle persone e dell’assortimento e supporto formativo di docenti universitari.
Riconoscibilità interna ed esterna con adeguamento al format.
Adeguamento del sito web agli standard Apoteca Natura e ottimizzazione Google My Business.
Negoziazione centralizzata e ottimizzazione delle procedure di riordino.
Integrazione con piattaforma informatica gestionale di rete per ottimizzazione delle procedure.
Budgeting e reporting.
Sistema digitale di presa in carico e fidelizzazione della persona (H&LS) con piattaforma integrata “Ordina Prodotti” e “Agenda Servizi” (per la prenotazione dei servizi in Farmacia).
Adesione al circuito di fidelizzazione MyCard, versione Platinum.
Servizi di autodiagnosi certificati con la VEQ (Verifica Esterna di Qualità) e servizi di telemedicina.
Piattaforma di valutazione e incentivazione del personale.
Servizio Mistery Client.

 

Ciascun livello, ovviamente, sarà caratterizzato da una brandizzazione di rete progressiva così come da un format e una comunicazione in store/out store dalla crescente serialità: le farmacie “corner Apoteca Natura”, per esempio, si limiteranno a condividere la vetrofania del cluster e il category del reparto prodotti naturali nella cornice di un’affiliazione light; le farmacie del secondo livello riporteranno il brand Apoteca Natura sull’insegna luminosa, accanto al nome dell’esercizio, e la comunicazione in store prevista dall’attuale contratto di rete; le farmacie “Centro salute”, infine, verranno inquadrate in un’affiliazione modello franchising e vestiranno il format previsto per questo livello, che consiste in una versione evoluta del flagship store Apoteca Natura inaugurato nel 2017 a Firenze.

 

Il flagship store che Apoteca Natura inaugurò nel novembre 2017 nella comunale del centro Coop di Ponte a Greve, a Firenze: notare l’insegna con il brand, che rimarrà nelle farmacie affiliate del secondo livello. Sotto, l’assortimento per “mondi di salute”, scelta di category che contraddistinguerà le farmacie del terzo livello di affiliazione, e la saletta per i servizi sanitari e diagnostici.

 

«Ovviamente non chiederemo ai farmacisti titolari che vogliono entrare nel terzo livello di affiliazione di cambiare mobili e arredi» ha avvertito Strata «l’intervento consisterà quindi in un adattamento degli elementi chiave del format: si rivedrà il lay out per organizzare i reparti secondo la nostra filosofia dei “mondi di salute”, si riequilibreranno gli spazi per enfatizzare l’offerta di servizi piuttosto che di prodotti, si uniformerà la comunicazione in e out store. In aggiunta, forniremo alla farmacia un sito internet costruito secondo un template di rete».

La struttura su tre livelli di affiliazione, inoltre, servirà anche come percorso di crescita per le farmacie che vorranno sviluppare la loro presenza nel circuito. «Pensiamo a una progressione da completare nell’arco di due anni» ha detto Strata «l’ingresso nel primo cluster comporta una fase di start up di sei mesi, quindi dopo un anno il farmacista titolare può richiedere il passaggio al cluster intermedio e infine l’anno successivo al livello più alto. Ci aspettiamo da questo sistema una crescita delle affiliazioni, comunque rispetto alle seicento farmacie oggi aderenti stimiamo di averne a regime non più di 200 nel cluster “Centro salute”. E quest’anno non credo saranno più di una trentina».

Per entrare nell’ultimo livello, d’altronde, servono anche spazi adeguati per ospitare i servizi. «Non chiediamo metrature esorbitanti» ha precisato Strata «rimaniamo nelle medie della farmacia italiana, ma chi ha 20 mq di superficie commerciale deve rassegnarsi». Sena dimenticare che il terzo cluster di affiliazione è quello dai requisiti più rigorosi ma promette anche le soddisfazioni più importanti. «I dati di mercato» ha ricordato Davide Mercati, responsabile relazioni media di Aboca «dicono che le 50 farmacie Apoteca Natura più “fedeli” al modello del network per riconoscibilità, formazione, assortimento di prodotti naturali e gamma dei servizi, hanno avuto anche nel 2020 performance migliori delle altre: -1% a valori rispetto al -2,4% della media Apoteca Natura, con una tenuta del +0,1% nel comparto dell’automedicazione – mercato di riferimento per le farmacie Apoteca Natura – rispetto al -2,2% della media canale».».

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend