Post sponsorizzato

La farmacia italiana, da circa due anni, ha un nuovo partner con cui potersi interfacciare, un’azienda che fonda le sue radici in una storica realtà italiana e che si propone come un’alternativa capace di offrire concreta innovazione, proiettando la farmacia al centro di in un progetto globale in sinergia con tutte le professioni sanitarie. La Pharmagest Italia è parte del gruppo Pharmagest: facente capo a La Coopérative Welcoop, il gruppo è leader in Europa nello sviluppo di servizi e tecnologie incentrati sulle farmacie e sul paziente, ponendo il farmacista al centro del percorso di cura.

Il Gruppo è presente anche in Francia, Belgio, Inghilterra, Irlanda e Lussemburgo, conta oggi circa 1.100 dipendenti e 11.000 farmacie clienti.
I servizi tecnologici ed informatici per distributori farmaceutici rappresentano il core business storico della Pharmagest Italia che implementa continuamente il servizio ad essi dedicato. I Servizi tecnologici rivolti alla farmacia chiudono il cerchio di un progetto che coinvolge l’intera filiera del farmaco: come ogni organismo vivente, anche il sistema mercato, secondo Pharmagest Italia, è un equilibrio tra le parti che va coordinato in modo integrato, a vantaggio di tutti gli elementi.

Tra i progetti chiave del gruppo, risalta l’innovativo gestionale per la farmacia Sophia, una vera piattaforma a vantaggio dei farmacisti, che introduce nuovi concetti gestionali. Sophia è la risposta alle reali esigenze delle farmacie italiane che, dopo decenni di stasi nel settore, trovano nel nuovo gestionale l’innovazione concreta che solo il sodalizio tra tecnologia avanzata e conoscenza del mercato può garantire.

 

 

“La nostra mission – sottolinea l’Ad Renato Calonghi – sta nel sostenere la competitività della farmacia e la sua efficienza, proponendo in modo attivo soluzioni concrete, innovando il settore dell’informatica per le farmacie. Facciamo parte di un gruppo multinazionale detenuto da una cooperativa controllata al 100% da farmacisti”.

In tal senso, Sophia è un progetto che assembla, in modo integrato, tutti gli strumenti utili alla realizzazione della farmacia dei servizi, che consentono la digitalizzazione del punto vendita e la gestione della cura dei pazienti, in particolare nell’ambito dell’aderenza terapeutica.

Cosa apprezzano in particolare i farmacisti in Sophia?
La chiarezza, il design, la semplicità di utilizzo, l’interfaccia utente nuova, personalizzabile e responsive, l’integrazione con gli altri prodotti della sua linea, le statistiche avanzate.

Nella semplicità rientrano le funzioni come la ricerca dei prodotti; l’utente non deve digitare complicate formule alfanumeriche, ma semplicemente quello che c’è scritto nelle confezioni. La maschera della vendita è estremamente semplificata ed agevole, tutto in un’unica videata.

Nelle novità rientra, ad esempio, l’approccio al cloud; Sophia consente l’installazione in cloud, in locale o in una modalità ibrida. Non necessariamente tutto in cloud dunque, ma dei servizi per migliorare l’operatività della farmacia: dalla gestione della ricetta elettronica alla preparazione di particolari ordini.
E a proposito di ordini, perché preoccuparsi di ordinare solo ciò che si è venduto e non ordinare anche ciò che si sarebbe potuto vendere? Con il meccanismo di riordino, Sophia tiene conto del numero di utenti che sono andati via senza trovare quello che cercavano.

Altro punto forte: la “capacità comunicativa” del gestionale, nato intorno al protocollo Farmaclick (ad oggi le farmacie attive sulla piattaforma Farmaclick della Pharmagest Italia sono oltre 16.000). Con Sophia, si parla per la prima volta di bidirezionalità: non è più solo la
farmacia ad inviare dati ai fornitori, ma questi ultimi possono fare altrettanto. Niente più download listini o documenti! Gli aggiornamenti arrivano da soli, dritti nel gestionale. Approccio particolarmente utile a chi vuole trarre reale vantaggio dall’aggregazione: quello dei gruppi è un ambito in cui Sophia è particolarmente avanzata, non solo in termini di riordino centralizzato della merce o definizione dei prezzi e offerte al pubblico, ma anche come possibilità di organizzare il planning degli eventi in farmacia, la quadratura della cassa, la normalizzazione delle anagrafiche prodotto/clienti/fornitori, la comunicazione con il commercialista, il piano dei conti…

Per la gestione di più punti vendita, c’è anche Sophia Desk, un potente strumento di controllo centralizzato utilizzabile su qualsiasi device che offre dati in tempo reale e consente un’interazione costante con tutti i Sophia installati nel gruppo.

E per chi è spesso in mobilità, Sophia diventa App. Dati in tempo reale per un controllo puntuale di cassa, vendite, prodotti top seller, statistiche, gestione urgenze e molto altro direttamente nello smartphone

 

 

L’architettura del software prevede pochi interventi di manutenzione e l’assistenza al cliente viene gestita in modo diretto, senza intermediari, fatto che ne consente un costante monitoraggio a garanzia di un alto standard qualitativo omogeneo in tutto il territorio italiano, caratterizzato da risposte tempestive ed esaustive.

A breve, la Pharmagest Italia effettuerà un’importante operazione commerciale legata al gestionale Sophia dedicata alle farmacie, un gesto di gratitudine e di vicinanza nei confronti dei farmacisti che hanno combattuto in prima linea nel difficile periodo legato all’emergenza Covid 19.

 

Recent Posts
Send this to a friend