Filiera

Farmaè, la piattaforma omnicanale cui fanno capo sette parafarmacie e un portale di e-commerce che nel 2018 ha totalizzato oltre 13 milioni di visitatori, si avvale da qualche giorno di un nuovo polo logistico di circa 5mila metri quadrati, ubicato a Migliarino Pisano in provincia di Pisa. Come riferisce il comunicato diffuso dal gruppo, si tratta di un investimento sviluppato attraverso un contratto “rent to buy”, che riconosce al gruppo l’uso del magazzino più un’opzione per l’acquisto nel 2021 a un prezzo di 4 milioni di euro più iva. In aggiunta, Farmaè ha effettuato investimenti nel sito per un milione di euro, destinati all’automazione e all’impiantistica.

«Quando (in estate, ndr) abbiamo deciso di quotarci in borsa» spiega Riccardo Iacometti (foto), fondatore e amministratore delegato del gruppo «sapevamo che per crescere ulteriormente sarebbe stato necessario continuare a investire, allargando i nostri orizzonti. Questo dunque è solo l’inizio, poiché al potenziamento della nostra capacità logistica affiancheremo anche una diversificazione del portafoglio prodotti con un importante aumento delle referenze, ulteriori investimenti in nuove tecnologie e il consolidamento della strategia omnicanale, con l’apertura di nuovi punti vendita».  In un’intervista a Pharmacy Scanner risalente allo scorso luglio, Iacometti aveva accennato all’ingresso entro il 2020 di una ventina di nuove parafarmacie, che andranno ad aggiungersi alle sette già di proprietà, tutte ubicate in zone a elevato traffico o in presidi ospedalieri: Prato, Pistoia, Cecina, Lucca, Massa Carrara e Viareggio (due).

L’impianto di Migliarino Pisano, totalmente automatizzato, dispone di convogliatori a rullo, scaffalature a gravità per lo stoccaggio secondo il metodo “First In-First Out” (Fifo), formatori, nastratrici automatiche di scatole e quadri a Plc (controllore logico programmabile), che consentono di adattare e modificare i processi a seconda delle esigenze aziendali. Il magazzino, inoltre, è governato da un software Wms (Warehouse management system) che gestisce l’accettazione in ingresso, controlla la compatibilità degli ordini, organizza lo stoccaggio dei prodotti secondo logiche preimpostate per ogni referenza, amministra preparazione degli ordini e riassortimento del magazzino. Il software, inoltre, provvede al calcolo volumetrico e alla scelta degli imballi, controlla il packaging dei prodotti prelevati e la spunta al carico, governa il flusso dati in uscita (predisponendo tracciati informatici compatibili con tutti i corrieri), implementa le politiche di qualità (lotti, scadenze), misura le prestazioni di attività e processi.

Recommended Posts