Post sponsorizzato

Tra i padroni di animali domestici soltanto uno su sei non porta mai il proprio pet dal medico veterinario; gli altri cinque, invece, lo visitano almeno una volta all’anno e quasi la metà di loro più di due (il 44,6%, ma al Sud sono il 49,7%).  I dati arrivano dall’indagine condotta l’anno scorso dall’Anmvi (l’Associazione nazionale medici veterinari) sulle abitudini dei proprietari di pet e dimostra una volta di più quanto è strategico che farmacisti e veterinari cerchino sul territorio un’alleanza diretta innanzitutto a sostenere i rispettivi ruoli: quando questi due professionisti parlano la stessa lingua e propongono consigli che si sostengono reciprocamente, creano un percorso circolare in cui i padroni di animali domestici possono ottenere una risposta a tutti i loro bisogni, a prescindere dal punto da cui sono entrati (la farmacia o lo studio del veterinario).

Questo gioco di sponda dà i risultati più importanti soprattutto se in ballo c’è la salute del pet: non a caso, dice ancora il sondaggio dell’Anmvi, più di un proprietario su tre (il 37,5%) si rivolge al veterinario ogni volta che ha bisogno di indicazioni sulla scelta dell’antiparassitario esterno. Conferma una ricerca condotta più di recente da Msd Animal Health su oltre 5mila padroni di cani e gatti di cinque Paesi europei (Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito): tra i motivi per cui si porta il pet dal veterinario spiccano la prevenzione da patologie e il controllo dei parassiti, così come le vaccinazioni e i controlli di routine.

Se su questi temi il veterinario interviene molto spesso in prima battuta, è importante che il farmacista in farmacia ribadisca le medesime indicazioni per non disorientare ma anzi rassicurare il proprietario di pet. Questa, come noto, è la ratio che sostiene il progetto Farmacia Petferenziale di Msd Animal Health: giunta ormai al suo secondo anno di vita, l’iniziativa si propone di coltivare la collaborazione tra medico veterinario e farmacista per accrescere la fiducia dei padroni di animali domestici in queste due figure e nel loro lavoro sinergico.

Un’interessante opportunità di sintonizzazione tra i due professionisti arriva dall’inserto che FarmaMese – il mensile per la farmacia di Giornalidea, l’editore di Pharmacy Scanner – dedica ad aprile ai parassiti esterni di cani e gatti in collaborazione con Msd Animal Health. Firmato da Stefano Corbetta, consigliere dell’Ordine dei medici veterinari della provincia di Milano e della Federazione degli ordini della Lombardia, l’articolo propone una rassegna ragionata delle principali patologie da ecto-infestazione che affliggono i nostri amici a quattro zampe. Una rassegna dalla quale il farmacista può ricavare consigli e indicazioni da dare al banco: quando e quali approcci privilegiare per la prevenzione, quale sintomatologia porre sotto osservazione per individuare immediatamente eventuali attacchi eccetera.

L’articolo sugli ectoparassiti in uscita su FarmaMese, in sostanza, rappresenta un’interessante occasione di aggiornamento per il farmacista che, condividendo lo spirito del progetto della Farmacista Petferenziale, vuole fare gioco di squadra con il medico veterinario sulla salute degli amici a 4 zampe.

Recent Posts
Send this to a friend