Extracanale

Le retail clinic potrebbero presto diventare un temibile competitor della farmacia, non solo nei servizi ma anche nell’offerta di prodotti dell’extrafarmaco. Invita a queste previsioni il nuovo concept store Mamme&, il progetto di franchising lanciato nella primavera scorsa a Palermo (in piazza Oliva) da Manfredi Misuraca, merge&acquisition associate di Mediobanca. In apparenza è un normale baby shop, in realtà è una sorta di “proiezione” della Clinica privata Candela (nel cui consiglio di amministrazione figura Misuraca), che sorge a un paio di numeri civici di distanza, in via Villareale. Le clienti sono soprattutto (ma non soltanto) le donne in dolce attesa e le neomamme assistite dal reparto di ostetricia/ginecologia, che nel punto vendita possono frequentare i corsi organizzati dalla clinica e tenuti dai suoi specialisti (ginnastica pre e post-parto, assistenza allattamento, primo soccorso pediatrico, massaggio neonatale, svezzamento) e trovare un’offerta selezionata di prodotti prémaman e prima infanzia, dal tiralatte fino ai cosmetici studiati per chi è in gravidanza. Nel concept store, infatti, opera un team composto da più di dieci professionisti, tra i quali anestesisti, neonatologi, ostetriche, psicologhe, una dietologa e due addette alla vendita specializzate su mamma e bambino.

 

 

La formula dalla quale scaturisce il concept è quella della continuità della relazione: la clinica si prende cura delle gestanti ben prima che partoriscano e continua a seguirle anche per un bel tratto del percorso che segue, dimostrando sensibilità e attenzione per tutti i problemi che le neomamme incontrano nel primo anno di vita del loro bambino. «Il concept di Mamma&» spiega a Pharmacy Scanner Manfredi Misuraca «è un’esperienza che va oltre il retail: al centro c’è la mamma, persona spesso trascurata in favore del figlio. E invece la mamma è una donna che ama il suo bambino ma non deve perdere la propria identità. Noi così, con i nostri professionisti, ci prendiamo cura delle mamme mentre le mamme si prendono cura del loro bambino».

 

 

Su allargamento e sviluppo della rete, però, vige ancora il riserbo: «Il progetto ha mosso da poco i primi passi» conferma Misuraca. Di certo c’è comunque il fatto che il concept promette di fare concorrenza al canale farmacie nel mercato infanzia. «Le retail clinic» osserva Erika Mallarini, associate partner di Focus Management, la società di consulenza che ha affiancato il fondatore nello sviluppo del progetto «sono i soggetti che oggi hanno le maggiori potenzialità per rivoluzionare i canali di vendita consolidati e disegnare nuovi itinerari che completano il percorso paziente. Non basta mettere il prodotto a disposizione delle persone, serve consulenza, accompagnamento, servizi e presa in carico, altrimenti si muore di guerre di prezzo». I farmacisti titolari hanno di che riflettere.

Recommended Posts