Consumatore

Sono 8,2 milioni gli italiani che utilizzano applicazioni installate sui loro smartphone e tablet per monitorare o migliorare il loro stato di salute. Di questi, circa 4,3 milioni usano almeno un’app per tenere traccia di alcuni parametri relativi alla salute/benessere e ricevere suggerimenti  su come migliorarli, poco meno di 4 milioni hanno installato almeno un’applicazione per il fitness, 700mila si servono di programmi per smartphone che educano a un’alimentazione più sana e dispongono di funzioni per tenere sotto controllo il peso, 170mila fanno uso di app per gestire l’assunzione dei medicinali e 130mila se ne servono per meditazione e yoga.

E’ la fotografia che arriva dal report Nielsen Digital Wellness and Health, basato su rilevazioni risalenti a dicembre e imperniato su un panel di 150 app per mobile. Ne riferisce un recentissimo articolo della newsletter Nielsen Insight, che offre una panoramica delle principali evidenze provenienti dalla ricerca: degli otto milioni di italiani che, come si diceva, utilizzano app per la salute sui loro cellulari,  il 68% ha tra i 25 e i 54 anni; gli utenti che hanno installato almeno un’applicazione per il fitness sono uomini per il 58% e i più rappresentati sono i 35-54enni; dei circa 700mila che usano app per l’alimentazione, invece, il 60% appartiene al gentil sesso e le fasce prevalenti sono i 25-34enni e i 35-44enni. Per finire, ci sono circa 800mila donne che fanno ricorso ad app espressamente dedicate ai loro problemi di salute.

Recommended Posts