Wba vende 900 mln in azioni Amerisource Bergen, che un anno fa aveva preso Alliance Healthcare

Filiera

Mercoledì scorso, 11 maggio, Walgreens Boots Alliance ha dichiarato di avere venduto sei milioni di azioni di Amerisource Bergen, gruppo della distribuzione farmaceutica americana del quale la stessa Wba è l’azionista di riferimento. Secondo quanto riferisce in un articolo la rivista Market Watch, il pacchetto è stato ceduto per circa 900 milioni di dollari (865 milioni di euro), ossia 150 dollari ad azione, un prezzo scontato del 7% rispetto alla valutazione che aveva il titolo mercoledì scorso (161,30 dollari).

Come si ricorderà, nel gennaio 2021 Amerisource Bergen aveva rilevato da Wba la società di distribuzione all’ingrosso Alliance Healthcare le sue attività in nove Paesi europei, tra i quali Regno Unito, Francia, Spagna, Olanda e Norvegia. Erano rimaste invece fuori Germania e Italia, in un caso perché nel luglio precedente Alliance Healthcare Deutschland aveva sottoscritto una joint venture con Gehe Pharma Handel, del gruppo McKesson, nell’altro perché la filiale italiana non era di Wba ma faceva capo ad Alliance Santé Participations, la holding di Barra e Pessina.

Walgreens Boots Alliance ha spiegato che i proventi assicurati dalla cessione dei titoli Amerisource Bergen verranno utilizzati per ridurre l’indebitamento del gruppo. «Le due società continueranno a collaborare in modo produttivo creando un valore significativo per entrambe» ha dichiarato Rosalind Brewer, ceo di Walgreens «abbiamo colto l’occasione per monetizzare e realizzare un forte ritorno sul nostro investimento, ottimizzando l’allocazione dei nostri capitali». Con la vendita, la quota di Amerisource Bergen controllata da Wba scende dal 30 al 25% circa, senza effetti – come detto – sul suo ruolo di azionista di riferimento del distributore americano.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend