Wba, si chiama Rosalind Brewer e arriva da Starbucks il successore di Pessina

Filiera

Arriva da Starbucks, la più grande catena al mondo di coffe shop, quasi 28mila punti vendita in 78 Paesi, il successore di Stefano Pessina alla carica di ceo di Walgreens Boots Alliance. Il suo nome è Rosalind Brewer e dal suo curriculum emerge una solida esperienza nel retail internazionale e in particolare nella digitalizzazione della shopping experience e nella loyalty, maturata negli anni in cui ha rivestito la carica di ceo di Sam’s Club, catena americana di magazzini gestiti da Walmart.

«Wba è un grande gruppo di dimensioni internazionali, stimato e riconosciuto, con una “mission” che ammiro profondamente» ha dichiarato Brewer, che assumerà la carica dal 15 marzo e dalla stessa data entrerà a far parte del board direttivo della società «il settore salute è in continua evoluzione e sono entusiasta di lavorare insieme a tutto il team Wba per portare innovazione e contribuire a migliorare la vita di milioni di persone in tutto il mondo, ogni giorno».

«Il board ha condotto una ricerca approfondita per identificare un leader di altissimo livello che potesse proseguire il cammino intrapreso dall’azienda e cogliere le molte opportunità di crescita nei mercati in cui operiamo» ha commentato Stefano Pessina, che come già programmato assumerà il ruolo di executive chairman del comitato «Roz Brewer è una manager di grande calibro ed esperienza, la sua grande attenzione sui bisogni del cliente, sullo sviluppo dei talenti, sul rigore operativo e la sua profonda esperienza nella trasformazione digitale e tecnologica sono esattamente ciò di cui Wba ha bisogno per affrontare la fase attuale».

Recommended Posts
Send this to a friend