In Italia un’altra farmacia online europea: Viata, sede in Belgio e siti in Francia, Germania e Spagna

Filiera

Il mercato online della farmacia italiana continua ad attirare dal nord Europa nuovi competitor, che non intendono lasciarsi sfuggire le opportunità del post-pandemia. L’ultimo “atterraggio” in ordine di tempo è quello di Viata, web-pharmacy con sede in Belgio e siti localizzati in Francia, Olanda, Spagna e Germania. Nello scorso gennaio il gruppo ha aperto una parafarmacia a Cassina de’ Pecchi, in provincia di Milano, e negli stessi giorni ha inaugurato il sito in lingua italiana (viata.it), che replica fedelmente il concept del portale belga. «Attualmente l’offerta comprende circa 20mila referenze, un 10% circa delle quali sono farmaci otc» spiega a Pharmacy Scanner Sara Galvagna, country manager per l’Italia del gruppo «ma stiamo allargando progressivamente il catalogo. L’obiettivo è di entrare in due o tre anni nella Top 5 delle farmacie online italiane».

In Belgio Viata è nata nel 2013 dall’idea di un farmacista fiammingo, Kristien Vanmeer, e oggi appartiene al ristretto club delle web-pharmacy europee (come testimonia l’appartenenza all’Eaep, l’associazione che rappresenta le farmacie online del Vecchio continente, tra le quali DocMorris, Shop Apotheke, Zür Rose, Newpharma e Apo-Rot). La sua competitività fa perno su un assortimento di tutto rispetto (oltre 30mila referenze sul portale belga), sulla convenienza dei prezzi (in media più bassi del 10-12% rispetto alla farmacia fisica), sull’efficienza delle consegne (gli ordini effettuati prima delle 19 vengono consegnati entro il giorno successivo) e sul servizio al cliente. «In Italia avremo rispetto delle tasche delle famiglie ma cureremo soprattutto consiglio e delivery» prosegue Galvagna «il sito già dispone di una chat alla quale risponde non un algoritmo ma un farmacista in carne e ossa, in più apriremo a breve un blog. Il recapito invece è affidato a Bartolini e Sda (la società di Poste Italiane, ndr) e consegniamo gli ordini che arrivano prima delle 14 entro il giorno dopo in tutto il nord e centro Italia».

La parafarmacia di Cassina de’ Pecchi serve più che altro ad “appoggiare” l’autorizzazione ministeriale all’e-commerce, come dimostrano i 25 mq di superficie commerciale. I dipendenti però sono nove, tra i quali due farmacisti. E la proprietà fa capo a Newsana, società con sede a Milano e proprietà controllata al 100% da Viata.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend