Sito e blog di LloydsFarmacia ora accessibili alle persone con disabilità cognitive

People & Brand

LloydsFarmacia prosegue nel suo percorso votato all’inclusione e apre sito web e blog alle persone con disabilità fisiche e cognitive. La novità nasce dalla collaborazione tra l’insegna del gruppo Admenta e la strat up torinese AccessiWay: dal 16 giugno il sito – 3 milioni di visitatori nell’ultimo anno – e il blog di LloydsFarmacia presentano una nuova interfaccia, che rende agevole la navigazione alle persone con disabilità cognitive, anziani con problemi neurologici ed epilettici fotosensibili.

Le nuove funzionalità, spiega in una nota LloydsFarmacia, sono rilevabili grazie a un’icona dedicata con 52 diverse modifiche, che l’utente può eseguire affinché la navigabilità del sito si adatti alle sue necessità. In particolare, è possibile impostare l’opzione per le persone non-vedenti grazie alle tecnologie di intelligenza artificiale di AccessiWay, che scansionano, analizzano e interpretano ogni elemento della pagina. O anche ingrandire caratteri e spaziatura dei testi e, se necessario, rimuovere animazioni lampeggianti e video potenzialmente pericolosi per i fotosensibili.

«Il nostro impegno e il nostro lavoro sono finalizzati a condividere e incentivare salute, benessere, prevenzione, in farmacia, sul territorio e sempre di più anche on line» commenta Domenico Laporta, amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia LloydsFarmacia «abbiamo preso la scelta precisa di rendere accessibili il nostro sito e il nostro blog, grazie alla collaborazione con AccessiWay, pensando ai milioni di persone colpite dalle più varie disabilità, che ancora oggi, in Italia, non vedono una normativa che renda queste tecnologie di intelligenza artificiale obbligatorie per tutte le imprese».

«Siamo felici e orgogliosi di come ogni giorno sempre più realtà si avvicinano al mondo dell’accessibilità, aumentando l’awareness sul tema». osserva Edoardo Arnello, founder e managing director di AccessiWay «ringraziamo LloydFarmacia per averci scelto ed essersi uniti alla nostra mission».

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend