Brand

A due anni dall’inizio delle sue pubblicazioni, Pharmacy Scanner continua a crescere in lettori e pagine consultate. Lo dicono i dati raccolti dal webmagazine di Editoriale Giornalidea e Cosmofarma nei primi sei mesi di quest’anno: hanno aperto i 24 numeri prodotti tra gennaio e giugno (e recapitati settimanalmente a circa 27mila indirizzi) quasi 84mila utenti, per un totale di 237.243 pagine visualizzate. Calcolatrice alla mano, significano una media di 14mila lettori e 40mila pagine visualizzate al mese.

 

Lettori e pagine, i numeri del primo semestre 2019

Le cifre provenienti dall’estrazione di Google Analitycs: per calcolare le pagine visualizzate occorre moltiplicare il numero delle sessioni per il rapporto pagine visualizzate/sessioni.

 

Rispetto al primo semestre 2018 l’incremento è considerevole: i lettori, che un anno fa erano poco meno di 60mila, sono aumentati del 40,4%; le pagine visualizzate, invece, erano 186.413 e sono cresciute del 27,5%.

Interessante anche l’evoluzione dei flussi di accesso: oggi accede al sito passando dalla newsletter settimanale di Pharmacy Scanner il 31,5% dei lettori (un anno fa erano il 36,3%), un altro 23,6% arriva dal motore di ricerca di Google (18,1%), il 18,9% dalla vetrina Facebook della rivista (un anno fa erano l’11,7%), l’11,1% accede al sito direttamente, senza provenire da altri indirizzi web (14,5%), il 6,3% proviene da Facebook in versione mobile (10,5%), l’8,6% da altri canali (9%).

 

I canali di accesso Pharmacy Scanner

 

«I numeri in costante crescita» commenta Alessandro Santoro, direttore responsabile di Pharmacy Scanner «dimostrano che la rivista non soltanto è andata a colmare un vuoto informativo della stampa di settore, ma riesce anche a proporre tempestivamente contenuti di attualità e di qualità». «Siamo molto felici di aver incontrato un così alto tasso di gradimento da parte di tutti i protagonisti del settore» commentano i due editori, Lorenzo Verlato presidente di Editoriale Giornalidea e Roberto Valente, direttore di Cosmofarma «è evidente che c’è una crescente attenzione da parte di aziende e farmacisti nei confronti del cambiamento del mercato, attenzione che Pharmacy Scanner dimostra di saper cogliere appieno. Anche se ci rivolgiamo a una platea professionale già bersagliata da innumerevoli newsletter, la rivista attira l’attenzione di una platea crescente perché sa cogliere appieno interessi e sensibilità dei lettori».

Recent Posts