Boots San Babila, la farmacia da 200 mq che aggiorna il format per piacere a italiani e turisti

Filiera

Duecento metri quadrati circa di superficie commerciale, reparto healthcare e cosmetico disposti su due diversi livelli e ben distinti, due salette per tamponi e servizi più un’altra dedicata ai trattamenti estetici. E’ la nuova farmacia Boots di piazza San Babila (Galleria Passarella 1) a Milano, una delle location più note e frequentate del centro cittadino perché di qui passano le vie dello shopping e quelle del turismo. Inaugurata lunedì 27 settembre, la farmacia è in realtà la ex Boots di via Durini, che il gruppo ha trasferito di un centinaio di metri appena per usufruire di spazi nettamente più ampi (la vecchia sede misurava 40 mq circa).

 

La nuova Farmacia Boots di San Babila a Milano, indirizzo Galleria Passarella 1. Distribuita su due livelli, 200 mq complessivi di superficie, è in realtà la ex Boots di via Durini, trasferita di un centinaio di metri appena per usufruire di una location più ampia e prestigiosa.

 

Sul trasferimento però hanno inciso anche altre ragioni. In primo luogo le potenzialità riguardo al traffico: proprio davanti alla farmacia, infatti, farà fermata la nuova Linea 4 della Metropolitana, ormai completata in questa tratta ma ancora da aprire. E Boots non si è presa qui un posto in prima fila per puro capriccio: la Linea blu, infatti, è quella che collegherà l’aeroporto di Linate direttamente con il centro città (al momento provvedono soltanto i mezzi di superficie); ciò significa che quando la metropolitana comincerà a fare la spola, turisti in arrivo o in partenza daranno il loro primo o ultimo saluto a Milano proprio da San Babila. Con la Farmacia Boots subito alle loro spalle.

 

 

Attenzione però: anche se sorge in una piazza dove si incrociano turisti di varia provenienza e colletti bianchi di banche e multinazionali, la Farmacia Boots di San Babila non indossa il “format” internazionale della catena inglese ma una versione adattata al consumatore italiano e a quello milanese in particolare. «Abbiamo fatto tesoro dell’esperienza raccolta nelle farmacie che finora avevamo vestito nello stile di Boots Uk» spiega Diego Ami, head of retail di Walgreens Boots Alliance «ci siamo resi conto che gli italiani hanno un’idea di farmacia differente da quella degli inglesi e quindi sono disorientati da certe scelte». Tra queste, Ami cita quelli che lui stesso definisce i brand da mass market. «Il pubblico italiano fa fatica a comprendere la presenza di certi prodotti e offerte che sono tipici di altri canali del retail» chiarisce «quindi li abbiamo rimossi».

 

 

Anche il category è stato rivisto e tra i segmenti che ne hanno beneficiato ci sono gli integratori, ai quali la Farmacia di San Babila dedica sei calate. «Siamo probabilmente l’insegna che oggi dà più spazio a questi prodotti» osserva Ami «e se lo facciamo è perché sappiamo che gli italiani sono tra i principali consumatori a livello europeo». Resta invece l’impronta, tipicamente Boots, di una farmacia che lascia ampio spazio al consumatore cui piace servirsi da solo, contemperata però da una spiccata attenzione al servizio e al consiglio. «Formiamo i nostri farmacisti perché siano sempre pronti a raggiungere il cliente e assisterlo se ha bisogno» riprende Ami «e per noi non basta la semplice frase tipo “che cosa desidera?”. Puntiamo a un modello di servizio imperniato sull’empatia, vogliamo che i nostri farmacisti approccino il cliente in modo sofisticato e personalizzato, per questo abbiamo una psicologa che aiuta i nostri collaboratori a gestire la comunicazione verbale e non verbale».

 

 

Il livello superiore, come detto, è interamente dedicato al reparto beauty, da sempre uno dei punti distintivi della catena Boots. Qui continuano a godere di ampia visibilità le private label dell’insegna (No7, Soap & Glory, Botanics, YourGoodSkin, Soltan) così come i brand di maggiore richiamo (Lierac, Bionike, Rilastile, Nuxe), più alcuni marchi italiani selezionati per la qualità dei loro prodotti. «Nel cosmetico come nell’integratore» osserva Ami «abbiamo cercato di ricavare alcune nicchie di eccellenza per caratterizzare l’offerta».

 

Il cantiere della Linea 4 tra San Babila e corso Europa, oltre i portici della galleria su cui si affaccia la Farmacia Boots. E’ la linea della metropolitana che collegherà il centro con l’aeroporto di Linate, riversando nella centralissima piazza fiumi di turisti e viaggiatori. La tratta sino allo scalo è già terminata e ha completato tutti i collaudi, non è ancora stata aperta perché causa covid il traffico a Linate è ancora ben lontano dai numeri che giustificano l’attivazione della linea.

 

Per quanto concerne i servizi, infine, al momento tutte le risorse sono impegnate nello screening con tamponi ma i programmi prevedono l’avvio di prestazioni ormai abituali per la farmacia come controllo dell’udito e telemedicina e di altre più innovative come la tecarterapia, un trattamento elettromedicale basato sul principio della microcircolazione. «Grande attenzione» ricorda ancora Ami «è dedicata ovviamente ai servizi beauty, per i quali è disponibile una cabina dove ospiteremo i trattamenti estetici più richiesti, compresi servizi di analisi della pelle».

L’orario di apertura è dalle 8 alle 20 dal lunedì al sabato, la domenica dalle 10 alle 20.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend