McKesson lascia la Germania, a Wba il 100% di Gehe-Alliance e i network Alphega e Gesund Leben

Filiera

Si completa la “pharmaexit” di McKesson dal mercato europeo: dopo avere ceduto quest’estate a Phoenix le sue attività in Italia, Belgio, Francia, Irlanda, Portogallo e Slovenia (valore 1,3 miliardi di euro) e un mese fa al fondo Aurelius le 1.350 farmacie di Lloyds Uk, ora il gruppo americano si disfa di ciò che le restava in Germania, ossia il 30% della joint venture tra Gehe Pharma Handel e Alliance Healthcare Deutschland completata soltanto un anno fa con Wba. A sancire l’uscita l’accordo annunciato ieri dalla stessa Walgreens Boots Alliance, che rileva le quote di McKesson e acquisisce il controllo esclusivo della joint venture, con il 100% delle partecipazioni. «Siamo molto soddisfatti di questa intesa» commenta Ornella Barra, chief operating officer international di Wba «questa nuova ed entusiasmante tappa ci permetterà di rafforzare ulteriormente la nostra posizione di primario distributore farmaceutico in Germania». Secondo la rivista tedesca Apotheke Ad Hoc, Gehe e Ahd dovrebbero sommare assieme una quota di mercato attorno al 28%, non distante da quella di Phoenix (che in Italia è presente con Comifar e ha acquistato da McKesson la catena Lloyds Farmacia). Seguono Noweda con il 22% e Sanacorp con il 15% circa.

«La cessione della quota di minoranza in Gehe-Alliance Healthcare» ha dichiarato dal canto suo Brian Tyler, chief executive officer di McKesson «risponde alle intenzioni, già dichiarate, di lasciare il mercato europeo per reinvestire in altre opportunità di crescita strategica».

Formalmente, ricorda Apotheke Ad Hoc, Gehe e Ahd rimangono ancora entità separate, ma le strutture delle due società hanno già cominciato a integrarsi: a marzo è stata uniformata la rete vendita , ad aprile sono stati annunciati tagli ai magazzini con la chiusura nel tempo di nove sedi e l’accorpamento di altre tre (per una perdita di posti di lavoro del 15%). Da settembre, infine, i network delle due società (Alphega per Alliance Healthcare e Gesund Leben per Gehe, in totale 4.100 farmacie indipendenti affiliate) hanno iniziato a commercializzare reciprocamente le loro marche private. L’accordo, ricorda in chiusura Wba, è soggetto ad autorizzazione delle autorità locali competenti.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend