Le migliori farmacie online: a ogni classifica la sua valutazione. E i podi sono spesso diversi

Filiera

Si dice che nell’editoria si contino ogni anno più concorsi che libri pubblicati, l’online a questi eccessi ancora non è arrivato ma di certo sono ormai parecchi i Premi che annualmente mettono in ordine gli e-commerce della farmacia e della salute. E poiché ogni selezione avviene quasi sempre in base a criteri valutativi propri, il risultato è che le varie graduatorie differiscono tra loro in modo più o meno consistente, e ognuna ha il suo podio e i suoi vincitori. E allora, facciamo un po’ di rassegna.

La classifica che più di recente ha dato i voti ai siti internet italiani è Le stelle dell’e-commerce, la selezione di 500 eccellenze del commercio elettronico realizzata da L’Economia – l’inserto tematico del Corriere della Sera – con Statista.com. Le classifiche finali, quella generale così come quelle per singola attività commerciale, sono il risultato di una valutazione condotta su 48 indicatori (facilità d’uso del sito, sicurezza, pagamento, acquisato e consegna, servizio clienti e comunicazione eccetera), 40 dei quali testati da un team di analisti e otto da un campione di tremila navigatori consumer. Il ranking finale include i 500 e-commerce che hanno ottenuto il punteggio migliore (su una platea iniziale di circa settemila siti) e la classifica delle farmacie online premia con il primo posto Meafarma.it, sito che fa capo a una farmacia del napoletano.

 

Le prime venti farmacie online secondo Corriere della sera-Statista.com

 

Risale invece a qualche mese fa (giugno, per la precisione) la classifica realizzata da Itqf (Istituto tedesco di qualità e finanza) con il quotidiano La  Repubblica – Affari & Finanza. In questo caso la selezione è partita da una lista di oltre ottomila siti web, dai quali sono stati scelti i 750 migliori e-commerce d’Italia poi classificati in una graduatoria generale e nelle diverse graduatorie di categoria (11 in tutto, per 63 diversi settori merceologici). Per ogni sito, in particolare, sono stati definiti 36 indicatori, valutati da una giuria di esperti e da un sondaggio su 732.000 clienti italiani. La classifica finale della selezione “articoli di farmacia”, come si può vedere, non ha quasi nulla in comune con la valutazione di Statista-Corriere.

 

Sigillo Itqf-Repubblica, i primi venti e-commerce di articoli farmaceutici

 

Risale invece alla prima metà di novembre l’ultima classifica di Casaleggio Associati sui siti online più popolari. In questo caso l’analisi (che si ripete a cadenza mensile) prende in considerazione parametri qualitativi e quantitativi, in base a un algoritmo che mette assieme i visitatori unici (cioè i navigatori che hanno visitato il sito nell’ultimo mese, secondo una stima Casaleggio Associati su dati Semrush), la popolarità online (dati e stime di Casaleggio Associati), il tempo medio di permanenza del visitatore, la frequenza di rimbalzo (cioè la percentuale di visitatori che lascia il sito dopo aver visualizzato una sola pagina) e la rilevanza, che discende dagli indicatori appena elencati. Il “panel” di aziende analizzate dalla classifica comprende 2.274 e-commerce, con aggiornamenti (dei partecipanti e della classificazione nelle diverse categorie) due volte all’anno. Quella che segue è la classifica delle prime venti farmacie online.

 

La classifica dei siti più popolari secondo Casaleggio Associati

 

Chude questa panoramica tutt’altro che sistematica, infine, la classifica di Convert Group, società di business intelligence che opera in 18 Paesi Italia compresa. Anche in questo caso il parametro principale di valutazione sono le visite, ma il periodo di riferimento è il quinto bimestre 2022 (22 agosto-22 ottobre). La classifica finale vede sul podio rispettivamente efarma, farmaè e farmacialoreto.it. Sorpresa, non siamo molto lontani dalla valutazione di Casaleggio Associati.

 

Converto Group, la classifica delle e-pharmacy per visite bimestrali

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend