Post sponsorizzato

Negli ultimi anni la farmacia si è evoluta a grande velocità e si è differenziata. Chi invece sembra essere rimasto un po’ al palo è il mondo dell’arredo, che ha compiuto significativi passi avanti solo nell’analisi dei comportamenti del consumatore (propensione all’acquisto, flussi all’interno dell’area commerciale eccetera) per affinare la definizione dei layout planimetrici. Si è fatto poco, invece, su ciò che è utile all’accoglimento delle merci, al loro assortimento e alla corretta visibilità e fruizione. Si è fatto poco anche sullo sviluppo ergonomico e funzionale del lavoro quotidiano del farmacista, così come si è fatto poco rispetto all’interazione del cliente verso un’esperienza d’acquisto più coinvolgente anche negli arredi.

Recuperiamo il passo

Aziende internazionali come Itab Farmacie, caratterizzate da una produzione tecnologica di alto livello, hanno la capacità di apportare il valore aggiunto richiesto dal mercato. Per tale motivo, da quest’anno Itab Farmacie porterà a ogni edizione di Cosmofarma un nuovo concetto di arredo “strumentale”, nell’ambito di una linea cui è stato dato il nome di Pharmacy Retail Care®. E’ un progetto al quale teniamo molto e nel quale si stanno investendo molta ricerca e parecchie risorse. Un concept con una propria identità e un proprio marchio, che definiranno il percorso di Itab all’interno del comparto farmacia.

 

 

Pharmacy Retail Care

Per Pharmacy Retail Care si intende un arredo dedicato a un particolare settore o asservito a uno specifico scopo, in sostanza un arredo pensato, curato e funzionale. A Cosmofarma 2019, Itab Farmacie si presenta con due nuovi prodotti in catalogo:

– un arredo dedicato al settore della dermocosmesi, nato sulla scorta delle esperienze internazionali (nello specifico i paesi scandinavi) maturate da Itab nel comparto farmacia e della consulenza di professionisti e produttori specializzati nella dermocosmetica;

– un banco modulare innovativo prodotto in maniera totalmente industriale, dove per processo industriale si intende il punto di arrivo di una definizione progettuale completa sotto tutti i punti di vista: formale, tecnico, economico.

 

 

L’evoluzione del mercato

Quando dobbiamo acquistare il banco dell’etico, ci troviamo spesso davanti a preventivi estremamente economici che propongono voci dalle sigle standardizzate. Un esempio? Banco realizzato in hpl, che sta a significare scatola di legno realizzata in truciolare rivestito con laminato. Itab, invece, ha voluto portare nel concetto di risparmio il valore non marginale della qualità, cioè una produzione industriale ma non di massa. Oggi una ristrutturazione di farmacia che non fa affidamento su una produzione industriale non riesce più a coniugare nella giusta misura costi e qualità personalizzata. Nel caso di Itab, invece, la locuzione “processo industriale” perde tutte le sue accezioni negative – standardizzazione, banalizzazione, massificazione – perché le sue soluzioni riescono a soddisfare anche richieste particolari, come possono essere quelle di farmacie storiche oppure alla ricerca del pezzo di design su misura, pensato una tantum. Un esempio di quello che in azienda viene definito custom/industriale è la ristrutturazione della Farmacia Tedesca a Napoli (foto sotto).

 

 

 

E’ una piccola e antica farmacia situata nei pressi di piazza del Plebiscito, nei cui locali sarebbe stato impossibile pensare a una ristrutturazione standard. La richiesta del titolare, Angelo Padovani, è stata quella di rispettarne l’essenza ma anche di rendere l’ambiente più moderno e accattivante. Complicavano la progettazione vincoli abbastanza limitanti come la struttura e le volte decorate con affreschi, che non consentivano la realizzazione di controsoffitti e nemmeno l’uso di lampade o lampadari di quasiasi tipo. Si è così scelto di progettare un banco custom sul quale, grazie al processo industriale, è stata integrata una struttura con lampada Led, catalogata e prodotta da Itab Lighting e, di conseguenza, sottoposta a severi controlli di qualità e certificata. Il risultato è un banco perfettamente integrato nel contesto, nella forma e nella funzione, che con l’inserimento di scaffali dallo stile moderno hanno valorizzato il progetto e ridato smalto all’ambiente, con piena soddisfazione del titolare.

L’importanza della luce

Un brutto progetto può essere sempre raddrizzato da una buona illuminazione, un buon progetto può essere rovinato da una luce sbagliata; con questa filosofia Itab, attraverso l’acquisizione della Nordic Light, azienda specializzata nella produzione di luci, ha creato Itab Lighting, con un catalogo di prodotti interamente dedicati al mondo del Retail. Solo prodotti di alta qualità, dalle caratteristiche specifiche: qualità della luce emessa che significa una migliore resa non solo in termini di lumen ma anche per gli effetti che provoca sulla superficie illuminata;  qualità costruttiva e progettuale per una più efficiente dispersione del calore, che vuol dire maggiore durata nel tempo e anche risparmio.

Non bisogna poi dimenticare il progetto illuminotecnico, che attraverso degli innovativi strumenti di controllo effettuati con software specializzati permette di comprendere a fondo la qualità del lavoro fatto, su una base estremamente realistica ed oggettiva. Ancora una volta, la tecnologia e l’industria possono essere collaboratori attivi della creatività.

Recent Posts