Iqvia, a gennaio partenza all’indietro per la farmacia. Ora la sfida è recuperare i clienti “normali”

Mercato

Bastano già le prime tre settimane del nuovo anno, al canale farmacia, per ritrovarsi con fatturati e volumi in netta contrazione rispetto al 2020. E’ il responso che arriva dal report di Iqvia relativo al periodo 4-24 gennaio: in questo primo scorcio dell’anno, il mercato totalizza un giro d’affari di 1,37 miliardi di euro, in calo del 4,5% rispetto alle prime tre settimane del 2020; le vendite invece toccano i 138 milioni di confezioni, -5,3% sull’anno scorso. La contrazione interessa entrambi i comparti della farmacia: l’etico perde a volumi (confezioni) il 4,1%, il commerciale arretra a valori (fatturato) del 6,8% per la “zavorra” del farmaco otc, che tra l’ultima settimana del 2020 e la prima del 2021 affonda a valori del 32% (grafici e tabelle seguono dopo il testo).

Non servono analisi meticolose per individuare i motivi di questa partenza all’indietro: la stagione dell’influenza e delle malattie del freddo ancora non s’è vista, i consumi dei prodotti più richiesti in questa parte dell’anno non sono decollati e il raffronto con il 2020 fa emergere pesanti segni meno: il segmento tosse e raffreddore inizia l’anno con una contrazione del 55% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, calo di oltre il 50% anche per i prodotti contro il mal di gola, i farmaci otc perdono il 28% alla terza settimana.

Mostrano valori tendenziali interessanti, invece, i segmenti di mercato più strettamente legati a covid: gli acquisti in farmacia di mascherine si sono rivitalizzati tra fine dicembre e inizio gennaio, dispositivi (test rapidi, ossimetri eccetera) e disinfettanti crescono più dell’80%, stesso discorso per gli immunostimolanti. Il canale, in sostanza, ha risposto bene all’emergenza, ma ora la sfida è riportare in farmacia i clienti “normali”.

 

Il mercato della farmacia alla terza settimana del 2021

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Farmaco etico, i consumi a unità

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Area commerciale, l’andamento a valori

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Mascherine e igienizzanti per mani

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Paniere prodotti covid

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

Nella categoria sono ricompresi, tra gli altri, ossimetri e termometri, immunostimolanti, probiotici e vitamine, calmanti e prodotti per tosse e raffreddore.

 

Paniere covid, sottogruppo Prevenzione sintomi

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

Comprende immunostimolanti, probiotici, vitamine e multivitaminici.

 

Paniere covid, sottogruppo trattamento sintomi

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

Comprende calmanti e prodotti per il sonno, rimedi per la digestione, antitosse e antiraffreddore.

 

Paniere covid, sottogruppo dispositivi disinfettanti  e altro

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

Comprende test rapidi per covid, ossimetri, termometri, creme per mani, disinfettanti per la pelle, guanti.

 

Prodotti di stagione: tosse e raffreddore

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Prodotti di stagione, immunostimolanti

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Prodotti di stagione, mal di gola

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Mercato online, valori e volumi 2020

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Mercato online 2020, integratori (volumi)

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

 

Mercato online 2020, personal care (volumi)

Cliccare sul grafico per ingrandire in una nuova finestra

Recommended Posts
Send this to a friend