Hippocrates compra le 4 farmacie del gruppo veneto Meltias e si prende anche il loro e-commerce

Filiera

Più di 220 farmacie in tutta Italia, 50 delle quali soltanto nel Veneto. E’ il conteggio aggiornato degli esercizi che fanno capo a Hippocrates Holding dopo l’acquisizione dei quattro punti vendita del gruppo Meltias, piccola catena padovano-veneziana appartenente ai farmacisti Lucio Merlo e Roberto Sannito. I due, come riferisce la società milanese, hanno ceduto il 100% della proprietà dopo avere riconosciuto in Hippocrates un interlocutore «affidabile» che persegue «un progetto credibile e di lungo termine». La holding, inoltre, si è impegnata a mantenere i livelli occupazionali delle quattro farmacie, preservare gli standard di servizio e valorizzare il capitale umano. Inoltre, continua la nota di Hippocrates, «sono in programma investimenti volti ad ampliare ulteriormente l’offerta e i servizi».

«Siamo entusiasti per la fiducia accordataci da Merlo e Sannito» commenta Rodolfo Guarino, co-ceo di Hippocrates Holding «l’ingresso delle farmacie Meltias nella nostra rete si fonda su una visione pienamente condivisa dai due proprietari. Puntiamo, come sempre, a mettere a disposizione delle nostre farmacie un progetto differenziante, basato su leve strategiche come la valorizzazione del capitale umano, l’ottimizzazione delle politiche di acquisto in logica di network, la definizione di formati retail compatibili con le specificità del territorio, l’ottimizzazione di prodotti, servizi e offerta commerciale».

Oltre alle quattro farmacie del gruppo, Hippocrates si è anche assicurata il loro portale di e-commerce, Meltiaspharma.it, che assicura spedizioni in tutta Italia entro 24/48 ore in caso di spesa superiore ai 35 euro. Con questa acquisizione la società milanese colma un vuoto importante nei suoi asset, dato che finora risultava sprovvista di un sito per il commercio a distanza. Interpellato al riguardo da Pharmacy Scanner, Guarino ha risposto affermando «la nostra presenza online come gruppo Hippocrates è un tema strategico, che verrà sviluppato con investimenti ad hoc e mirati». Smentiti categoricamente, invece, i rumors di trattative aperte dalla holding per l’acquisto di farmacie ubicate nel sud Italia. «Non compriamo dal Lazio in giù e non abbiamo nessuna trattativa in corso in Campania, Sicilia e Puglia. Il  mercato è ancora abbastanza inesplorato, con tante farmacie che offrono opportunità interessanti nel Centronord».

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend