Filiera

Nei primi sei mesi di quest’anno, le vendite totalizzate dalla farmacia online olandese Shop Apotheke nei suoi siti con dominio locale in Italia (shop-farmacia.it), Belgio, Francia e Paesi Bassi sono aumentate complessivamente dell’83% sullo stesso periodo del 2019 e hanno raggiunto i 74 milioni di euro di fatturato. Nell’altro segmento di mercato del gruppo olandese, che raggruppa invece i siti locali in Germania, Austria e Svizzera, le vendite sono cresciute “soltanto” del 31%, ma il giro d’affari è ben più robusto e arriva a 391 milioni di euro.

I numeri arrivano dal bilancio preliminare del primo semestre che Shop Apotheke ha diffuso nei giorni scorsi, in attesa del consuntivo previsto per gli inizi di agosto: covid continua a soffiare sulle vendite delle farmacie online in quasi tutta europa, tanto che il gruppo olandese – sommati i due segmenti – totalizza nella prima metà del 2020 un fatturato di 465 milioni di euro, per un incremento del 37% sullo stesso periodo dell’anno scorso.

Crescono gli acquisti a distanza e crescono anche i clienti, che al 30 giugno ammontavano a 5,5 milioni, 500mila in più soltanto rispetto alla fine del primo trimestre 2020. Le vendite online di farmaci con ricetta (consentite soltanto in alcuni dei Paesi dov’è presente Shop Apotheke: Germania, Olanda, Svizzera e Paesi Bassi) sono invece cresciute nel semestre del 18%, con un andamento però calante: +23% nei primi tre mesi, +13% nei tre successivi. «Probabilmente» è il commento del gruppo «distanziamento sociale e un’igiene più accurata hanno ridotto l’incidenza delle patologie più contagiose, da cui un decremento delle ricette».

«Siamo davvero orgogliosi di questi risultati» ha commentato Stefan Feltens, ceo di Shop Apotheke Europe «siamo stati in grado di servire i clienti di tutti i sette paesi in cui operiamo e le farmacie online hanno ulteriormente rafforzato il loro ruolo complementare al sistema sanitario, salvaguardando l’accesso al farmaco».

E’ un segno dei successi dell’online anche la campagna tv con cui la farmacia olandese si è fatta vedere dal primo al 25 giugno sulle reti Mediaset. «L’obiettivo è quello di fare brand awareness nei confronti del pubblico italiano» spiega a Pharmacy Scanner Nicola Tarantino, head of business development per l’Italia di Shop Apotheke «per questo la campagna prosegue anche a luglio su altri canali».

Vento in poppa anche per Zür Rose, gruppo svizzero della distribuzione farmaceutica particolarmente attivo nel mercato europeo dell’e-commerce, dove opera con un’altra famosa farmacia online olandese, Docmorris, e con la parafarmacia spagnola Promofarma (presente nel nostro Paese con un dominio in lingua italiana). A fine giugno il gruppo ha ufficializzato l’acquisizione della e-pharmacy tedesca Apotal, che ha chiuso il 2019 con un fatturato di 159 milioni di euro.

Grazie all’operazione, Zür Rose “eredita” più di un milione di clienti online, che porta a oltre 8 milioni gli utenti registrati dal gruppo. L’acquisizione, spiega inoltre un comunicato stampa del distributore elvetico, consentirà economie di scala che serviranno al gruppo per allargare l’offerta sanitaria digitale, compresa la ricetta elettronica (al via dal 2021 in Germania, ndr). Sono tre anni che Zür Rose fa shopping tra le farmacie online del nord Europa: nel 2017 aveva rilevato l’olandese Vitalsana BV, nel 2018 altre due farmacie online tedesche, Medpex e Apo-Rot. Nello stesso anno, il gruppo elvetico si è assicurato anche Promofarma, sito di e-commerce dell’extrafarmaco che propone prodotti sanitari, cosmetici e per la personal care.

 

 

 

Recommended Posts
Send this to a friend