Cosmofarma 2021, l’appuntamento è rimandato al 22-25 giugno

Eventi

Si faranno a giugno, dal 22 al 25, Exposanità e Cosmofarma, le due fiere bolognesi della salute in origine collocate ad aprile. «Siamo sicuri che un tessuto produttivo attento e partecipe come quello sanitario e farmaceutico accoglierà la nostra decisione come una scelta diretta a tutelare tutti: operatori, pubblico, espositori, aziende e imprenditori» spiega Francesca Ferilli, direttrice generale di Bos, la società che organizza le due manifestazioni. «Stiamo lavorando con energia alle due nuove edizioni» aggiunge Roberto Valente, consigliere delegato di Bos «a giugno potremo così realizzare il nostro obiettivo di riunire nello stesso luogo e nello stesso tempo un comparto che ciascuno di noi ha sentito fondamentale durante i lunghi mesi della pandemia. Sarà occasione di confronto, dibattito, ricerca di nuovi traguardi possibili».

La prossima edizione di Exposanità e Cosmofarma, continua il comunicato diffuso da Bos, si presenta quindi come un’occasione strategica per fare il punto sullo stato di salute del Servizio sanitario nazionale da un lato e del servizio farmaceutico dall’altro. «Già da ora gli organizzatori stanno lavorando a pieno ritmo per predisporre incontri, dibattiti, approfondimenti a cui non solo gli addetti ai lavori potranno partecipare, ma anche tutti coloro che vogliano conoscere quale sarà la sanità del futuro e quali saranno i nuovi scenari a cui si prepara il comparto farmacia.

Recent Posts
Send this to a friend