Convention Unico spa, dalla Sardegna spicca il volo la community del distributore

People & Brand

Dopo due anni di stop a causa del covid, riprendono nella filiera gli incontri in presenza dove si affinano progettualità e sinergie. È il caso di Unico spa, che a Punta Santa Giusta, in provincia di Cagliari, ha organizzato dal 3 al 10 settembre la sua convention nazionale, sospesa per due anni a causa del covid. Oltre 500 (tra i quali 300 farmacisti) i soci, clienti e partner dell’industria che nella settimana di lavori si sono confrontati sull’evoluzione della farmacia italiana e dell’healthcare in workshop, seminari di formazione, consulenze personalizzate e incontri one-to-one.

Il presidente Riccardo Ludergnani e l’ad Paolo Agostinelli hanno ricordato in apertura che Unico è una società dei farmacisti e come tale lavora per realizzare progetti che hanno l’obiettivo di soddisfare concretamente le loro necessità e quelle dei loro pazienti. Nelle serate in cui sono state presentate le iniziative della società il direttore generale, Giovanni Giamminola, insieme al management team di Unico, l’ad di Unica Antonio Peroni e l’ad di Unidigital, Renato Calonghi, hanno ripercorso le tappe cruciali coperte dall’azienda in questi ultimi vent’anni:
• La creazione delle reti Unifaro e UnifarSud e del consorzio For, che grazie a Unico forniscono strumenti e iniziative commerciali alle farmacie aderenti, negoziando centralmente servizi qualificanti e condizioni preferenziali per aumentare l’efficacia commerciale.
• Unidea, il prodotto a marchio che oggi conta più di 200 referenze a listino e ha sviluppato nel 2021 una cifra d’affari di circa 8 milioni, preservando la marginalità della farmacia e offrendo prodotti di alta qualità ed in grado di contrastare l’inflazione.
• Carep, il software di riordino automatico esclusivo per i clienti di Unico, basato su un’intelligenza artificiale alimentata da oltre 5 anni di consolidata esperienza, con il quale oggi le farmacie ottimizzano il loro stock tra il 10% ed il 20% oltre a risparmiare almeno 50 giornate uomo all’anno nell’attività di riordino.
• Unica, che con le sue farmacie di proprietà offre un laboratorio di innovazione per sperimentare e consolidare modelli organizzativi, gestionali e commerciali della farmacia moderna, da proporre ai clienti di Unico.
• Unidigital, la startup tecnologica nata per introdurre l’omnicanalità e supportare la digital transformation delle farmacie di proprietà, dei soci e dei clienti fedeli che vorranno aderire al progetto.

È proprio grazie a questo percorso, ha sottolienato Giovanni Giamminola, che oggi Unico può concretamente porsi come il punto di riferimento a 360 gradi per la farmacia indipendente e
lanciare la prima “Community” italiana di farmacie. Il suo perno è l’app Unico 2.0, che durante la convention ha consentito agli ospiti di presenziare a tutti gli incontri in modalità remota con un
passaggio fluido tra online e offline, sfruttando tutti i touchpoint messi a disposizione dall’industria.

Ma la Convention ha offerto a Unico anche l’occasione di festeggiare i suoi vent’anni: un punto d’arrivo ma anche un punto di partenza ha detto Agostinelli che ha ribadito come l’expertise e il
know-how consolidato dell’azienda sono la base solida su cui il management e la proprietà hanno costruito la nuova visione Unico 2.0.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend