Black Friday, quest’anno cade il 26 novembre. Cosa è utile sapere per decidere se esserci o no

Consumatore

Sempre utile saperlo per tempo, che si decida di partecipare o si preferisca restare fuori. Il Black Friday, ricorrenza Usa ormai ripresa in tutto il globo occidentalizzato, cadrà anche quest’anno il 26 novembre, come nel 2020. La giornata dei grandi sconti cade per tradizione all’indomani della festa americana del Ringraziamento, ma ora che l’e-commerce è diventato il principale canale di vendita del Venerdì Nero, offerte e promozioni si estendono abitualmente anche al giorno successivo se non a tutto il week end. Il lunedì poi ci sarebbe il Cyber Monday, il lunedì cibernetico, al quale però partecipa soltanto il segmento dell’elettronica di consumo.

Che alle farmacie convenga sapere quando cade il Black Friday – a prescindere dall’intenzione di partecipare o meno – è dimostrato dai dati di vendita dell’edizione passata: complice la pandemia, i prodotti più venduti sono stati mascherine e dpi, assieme ai prodotti dell’elettronica con cui occupare il tempo passato “forzatamente” a casa: videogiochi, speaker per pc, kindle (il lettore di Amazon per libri digitali) eccetera. Lockdown e distanziamenti, poi, hanno fatto letteralmente esplodere le vendite, che nel 2020 sono cresciute del 60% rispetto all’anno precedente. E Amazon ha fatto la parte del leone, con un giro d’affari che in tutto il mondo ha superato i 4,8 miliardi di dollari.

E tra le farmacie, chi ci sarà quest’anno e chi rimarrà fuori? Per ora nessuno si sbilancia (anche per non dare vantaggi ai concorrenti), l’anno scorso però la ricorrenza venne celebrata da diverse insegne: Dr.Max propose sconti del 30-50% su un listino selezionato di prodotti, ma soltanto ai possessori della sua carta fedeltà; Lloyds Farmacia applicò un ribasso del 30% su tutto il catalogo online, più una selezione di prodotti “offline” acquistabili nelle farmacie dell’insegna o dall’app proprietaria, con recapito a casa o click&collect; Boots invece propose sconti dal 20 al 40% subeuty e personale care, anche in questo caso però ai soli possessori della carta My Boots; Mia Farmacia, dal canto suo, lanciò il White Friday, dal 27 novembre al 4 dicembre, con sconti del 30% su una selezione di cosmetici viso e corpo scelti dalle singole farmacie. Da ricordare, infine, l’exploit di Farmaè, che nella settimana del Black Friday 2020 totalizzò vendite per 2,1 milioni di euro, +98% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

Altri articoli sullo stesso tema
Send this to a friend