In Filiera

Anche il 2017 si chiude con fatturati in crescita per Unifarco, l’azienda bellunese nata trent’anni fa come contoterzista. Le stime, infatti, riferiscono di un consolidato che si aggira sugli 84 milioni di euro, +23% sul 2016. E all’incremento partecipano tutti e tre i marchi della società: Farmacisti Preparatori, il brand “storico”, distribuito in Italia in circa 2.600 farmacie e all’estero in altre duemila, ha fatto registrare nel 2017 vendite a valori per 69 milioni di euro, in crescita del 13% sull’anno precedente. Altri sette milioni (+65%) arrivano da Dolomia, la linea di make up e skin care venduta esclusivamente in farmacia, e otto (+33%) da Unifarco Biomedical, marchio del comparto medical devices.

Degne di nota anche le performances sui mercati esteri. La società, che conta un azionariato di oltre 300 farmacisti soci, mantiene il proprio “core business” in Italia, da dove arriva oltre l’80% del suo fatturato (70 milioni nel 2017, +16%), ma registra crescite più che interessanti negli altri Paesi dov’è presente: Germania +20,5%, per un giro d’affari di oltre 4,6 milioni; Austria +18%, per un fatturato di oltre 4,2 milioni; Spagna +33%, 4,3 milioni; Francia +50%, poco meno di un milione di euro; infine Svizzera +28% (450.000 euro).

Recent Posts