In Mercato

Scatta l’ora del re-branding per QuintilesIms, che lunedì 6 novembre ha mutato il proprio nome in Iqvia marcando così l’ingresso della società in una dimensione ancora più spiccatamente orientata all’analytics, dove le competenze scientifiche sono al servizio del mondo della salute per identificare le soluzioni più adeguate. In questo lavoro il gruppo – leader nelle analisi di mercato del pharma – potrà fare affidamento sulla potenza di Iqvia Core, che permette di elaborare risposte personalizzate a partire da un database di informazioni healthcare tra i più ampi al mondo.

Combinato all’uso di advanced analytics, tecnologie di ultima generazione e a una conoscenza globale di tutte le aree terapeutiche e dei metodi scientifici di trattamento, Iqvia Core consente uno sviluppo clinico rapido e predicibile, nonché un approccio innovativo alla real-world evidence e al machine learning. L’obiettivo, si legge in un comunicato diffuso da QuintilesIms-Iqvia, è quello di «rendere ottimali la gestione dei pazienti, lo sviluppo di strategie e l’acquisizione di strumenti che garantiscano un’alta efficacia a livello promozionale. L’integrazione nativa di questi elementi, dalla molecola al mercato, fornisce ai clienti Iqvia un percorso privilegiato verso migliori risultati clinici».

«l nuovo nome che abbiamo adottato sottolinea la volontà di aiutare i nostri interlocutori a far progredire il mondo healthcare» è il commento di Ari Bousbib, chairman e ceo di Iqvia. «Ims Health e Quintiles si sono unite poiché i nostri rispettivi clienti richiedevano soluzioni più rapide e innovative. Fin dalla fusione abbiamo lavorato per integrare le nostre competenze negli advanced analytics e nella conoscenza delle aree terapeutiche, per creare un portafoglio di soluzioni realmente differenziato. La nostra vision è quella di allinearci all’inevitabile trasformazione in atto nel settore Life Sciences e di accelerare la nostra capacità di fornire a coloro che sono chiamati a prendere decisioni gli strumenti giusti con cui affrontare le sfide del futuro».

Recommended Posts