In Mercato

La catena canadese di farmacie Jean Coutou – più di 400 punti vendita e 20mila addetti, concentrati principalmente nella regione francofona del Quebec – si appresta a passare sotto il controllo di Metro Inc, società attiva nei comparti alimentare e farmaceutico con oltre 600 esercizi commerciali e 200 farmacie. L’acquisizione è stata ufficializzata nei giorni scorsi da una nota della stessa Metro Inc, che avrebbe messo sul piatto un’offerta di 4,5 miliardi di dollari canadesi (circa tre miliardi di euro) ossia 24,50 dollari ad azione.

L’unione delle due società, continua il comunicato, darà origine a un gruppo dal fatturato annuo di oltre 16 miliardi di dollari, fortemente posizionato nei mercati della salute, dell’alimentazione, del farmaco e della bellezza. «Questa convergenza strategia e commerciale» ha commentato François J. Coutu, presidente e amministratore delegato del gruppo Jean Coutou «rappresenta un’opportunità di crescita e consoliderà la nostra posizione di leader di mercato, con un network complessivo di oltre 675 farmacie».

Secondo gli analisti, l’operazione rappresenterebbe una risposta alle difficoltà che i due gruppi stanno incontrando nei loro mercati di riferimento, l’alimentare e il farmaceutico. Per Metro Inc, avrebbe fatto da molla la recente acquisizione di Whole Food Market, la catena americana del “bio-naturale”, da parte di Amazon. Per Jean Coutou, sarebbe stata decisiva la crescente pressione sui prezzi degli off patent esercitata dal governo regionale del Quebec, per colpa della quale gli utili del gruppo sono in discesa da alcuni trimestri.

Recommended Posts